Giornata mondiale contro la pena di morte

Quando:
10 Ottobre 2023 giorno intero
2023-10-10T00:00:00+02:00
2023-10-11T00:00:00+02:00
Costo:
Gratuito
4.1/5 - (38 votes)

Pexels Donald Tong 143580 Scaled

Il 10 ottobre di ogni anno, la Coalizione Mondiale contro la Pena di Morte invita attivisti, organizzazioni abolizioniste e reti di tutto il mondo a mobilitarsi contro la pena di morte. Dal 2003, anno della prima Giornata Mondiale contro la pena di morte, il movimento per l’abolizione di questa pratica crudele e disumana ha raccolto un’adesione sempre crescente, portando alla fine della pena capitale in molti paesi del mondo. Tuttavia, la battaglia per l’abolizione completa continua, con ancora molti paesi che mantengono questa pratica inumana.

La Storia della Giornata Mondiale Contro la Pena di Morte

La prima Giornata Mondiale Contro la Pena di Morte si tenne nel 2003. L’evento venne lanciato dalla Coalizione Mondiale contro la Pena di Morte , un’organizzazione che riunisce ONG, ordini degli avvocati, sindacati e governi locali di tutto il mondo. La Coalizione venne istituita dalle organizzazioni che parteciparono al Primo Congresso Internazionale contro la pena di morte a Strasburgo nel 2001. L’obiettivo della Coalizione è quello di sensibilizzare gli stati che ancora mantengono la pena di morte, incoraggiando l’istituzione di coalizioni nazionali e l’organizzazione di iniziative comuni per promuovere l’abolizione di questa pratica inumana.

Contro La Pena Di Morte Scaled

La Situazione Attuale della Pena di Morte nel Mondo

Nonostante i progressi degli ultimi anni, la pena di morte è ancora una pratica diffusa in molti paesi del mondo. Secondo i dati forniti dalla Coalizione Mondiale contro la Pena di Morte, almeno 55 paesi mantengono ancora la pena di morte per alcuni reati, con un totale di oltre 26.000 detenuti nel braccio della morte in tutto il mondo. In alcuni paesi, la pena di morte viene ancora utilizzata in modo sistematico per punire reati non violenti, come il traffico di droga o il dissenso politico. Inoltre, molte persone che vengono condannate a morte non hanno accesso a un giusto processo o a un’assistenza legale adeguata, rendendo la pena di morte una forma di violazione dei diritti umani.

Il 10 Ottobre Di Ogni Anno La Coalizione Mondiale Contro La Pena Di Morte Invita Attivisti Organizzazioni Abolizioniste E Reti Di Tutto Il Mondo A Mobilitarsi Contro La Pena Di Morte. Dal Scaled

I Motivi per Abolire la Pena di Morte

Ci sono molte ragioni per cui la pena di morte dovrebbe essere abolita. Innanzitutto, la pena di morte è una pratica inumana che viola il diritto alla vita e alla dignità umana. Inoltre, la pena di morte non ha dimostrato di avere un effetto deterrente sul crimine e spesso colpisce in modo sproporzionato le persone più povere e vulnerabili della società. Inoltre, la pena di morte è soggetta a errori giudiziari, e la sua irrevocabilità significa che ogni errore commesso dal sistema giudiziario può portare alla morte di un innocente.

FAQS

  1. Qual è lo scopo della Giornata Mondiale Contro la Pena di Morte? Lo scopo della Giornata Mondiale Contro la Pena di Morte è quello di mobilitare organizzazioni, reti, attivisti e governi locali in tutto il mondo per sensibilizzare gli stati che ancora mantengono la pena di morte. L’obiettivo è quello di promuovere l’abolizione della pena di morte in tutto il mondo.
  2. Quali sono i paesi che ancora praticano la pena di morte? Attualmente, circa il 50% dei paesi del mondo ha abolito la pena di morte in tutte le circostanze, mentre il restante 50% la mantiene in qualche forma. Tra i paesi che ancora praticano la pena di morte si possono citare Cina, Iran, Arabia Saudita, Stati Uniti, Pakistan, Egitto, Vietnam, Corea del Nord, Giappone e Iraq.
  3. Quali sono gli argomenti contro la pena di morte? Tra gli argomenti contro la pena di morte si possono citare la possibilità di condanne sbagliate, la mancanza di effetto deterrente, la brutalità dell’esecuzione, l’irreversibilità della sentenza e la mancanza di umanità del sistema giudiziario che la applica.
  4. Quali sono gli argomenti a favore della pena di morte? Tra gli argomenti a favore della pena di morte si possono citare la necessità di punire i criminali più violenti e pericolosi, la possibilità di effetto deterrente, la giustizia per le vittime e le loro famiglie e il fatto che in alcuni casi la pena di morte può essere meno crudele di altre forme di punizione, come l’ergastolo senza possibilità di condizionale.
  5. Qual è la posizione dell’Unione Europea sulla pena di morte? L’Unione Europea è fermamente contraria alla pena di morte in tutte le circostanze e in tutti i paesi del mondo. L’UE ha adottato una politica estera comune volta a promuovere l’abolizione universale della pena di morte e a proteggere i diritti umani dei condannati a morte. Inoltre, l’UE si oppone alla fornitura di sostanze utilizzate per le esecuzioni capitali e promuove la creazione di un moratorio universale sulla pena di morte.

In conclusione, la Giornata Mondiale Contro la Pena di Morte è un’opportunità importante per aumentare la consapevolezza e riaffermare la nostra ferma opposizione alla pena di morte. È un appello alla giustizia e alla dignità umana che non può essere ignorato. Sosteniamo l’abolizione della pena di morte e lavoriamo insieme per costruire un mondo più giusto e rispettoso dei diritti umani.

Ognuno di noi deve sentirsi coinvolto in questa lotta poiché solo uniti possiamo apportare un cambiamento significativo. Ognuno di noi ha il potere di fare la differenza, di alzare la voce e di sostenere le organizzazioni che si battono per l’abolizione della pena di morte.

Pexels Jimmy Chan 1309902 Scaled