I migliori itinerari da realizzare per festeggiare al meglio la giornata mondiale della Vespa

5/5 - (2 votes)

Una delle icone della cultura italiana è la Vespa, famosa non soltanto per chi segue assiduamente il mondo dei motori ma anche per coloro che conoscono un minimo il Bel Paese e le sue caratteristiche uniche. Per celebrare una leggenda assoluta come la Vespa è stata istituita la giornata mondiale dedicata al veicolo, così da consentire agli appassionati di riunirsi per omaggiare uno dei simboli del made in Italy. Tuttavia, è possibile realizzare con fierezza alcuni dei migliori itinerari presenti all’interno del nostro territorio, in modo tale da esplorare luoghi suggestive mentre si trascorre una giornata tematica davvero speciale. Di seguito un approfondimento sui tragitti da compiere in Italia. 

Roma

Non si può che celebrare la giornata mondiale della Vespa salendoci a bordo in compagnia per poter ammirare il meraviglioso scenario che offre la capitale. Si consiglia di partire proprio dal cuore delle testimonianze antiche presenti a Roma, ossia il Colosseo, per poi proseguire in direzione del Foro Romano e delle strade di Trastevere. Il tour potrebbe concludersi una volta giunti a Città del Vaticano, dove ci si può fermare a godersi qualche momento nella suggestiva piazza di San Pietro. Si tratta di un percorso per immergersi nel fascino millenario della Città Eterna muovendosi in Vespa.

Le Langhe

Se si abita in Piemonte, o qualora si abbia il desiderio di dirigersi lì per un’occasione speciale, si potrebbe andare all’esplorazione delle Langhe. L’esperienza scaturita è unica, sia per il tema della festa che per le possibilità disponibili nel territorio in questione. Si potrebbe partire da Alba per percorrere la famosa strada del Barolo, e nel frattempo ci si gode i panorami delle pittoresche colline che figurano lungo il tragitto. 

Ci sono vigneti e ulivi, ma anche altre tipologie di alberi e piante, e se si è fortunati si potrebbe scorgere qualche animale locale. E perché non fermarsi in una qualunque cantina locale per assaggiare i sapori della tradizione? Immancabile un bicchiere di vino rosso del Barolo o il Barbaresco. Per sfruttare al meglio l’occasione si suggerisce di prenotare in anticipo un bel giro in vespa con un tour guidato , in modo tale da non perdere praticamente nulla di ciò che c’è! 

Firenze

Per gli amanti dell’arte e del Rinascimento è imperdibile svolgere un tour in Vespa a Firenze durante la giornata mondiale dedicata al veicolo made in Italy. Si potrebbe partire da Piazza del Duomo per percorrere tutto il centro storico del capoluogo toscano, fermandosi ad ammirare l’arte della Galleria degli Uffizi e la splendida architettura di Ponte Vecchio. Successivamente ci si può spostare per ammirare i paesaggi collinari caratteristici di Fiesole, località dalla quale si ha l’occasione di vedere Firenze dall’alto. 

La Costa Smeralda

Per i sardi non si può soprassedere ad uno dei tour in Vespa più affascinanti in assoluto. La Costa Smeralda è ritenuta comunemente una destinazione da sogno, e non soltanto per esplorare i paesaggi circostanti a bordo di una Vespa. La bellezza insita in questa affascinante località è senza pari, poiché si può costeggiare la parte orientale dell’isola passando da una spiaggia di sabbia bianca all’altra, fermandosi in qualche caletta nascosta. Gli angoli paradisiaci qui sono vari, e sicuramente va colta l’occasione per fare un bagno nelle acque cristalline del mare della Costa Smeralda. 

Napoli

Una delle metropoli maggiormente affascinanti per celebrare la giornata mondiale della Vespa è Napoli, la cui atmosfera è folkloristica, vivace e perciò memorabile. Non mancano le testimonianze storiche, e abbonda il patrimonio artistico da scoprire, ragion per la quale è importante pianificare un itinerario ad hoc da realizzare a bordo del proprio veicolo. Si consiglia ai lettori di partire dal lungomare di Via Caracciolo per attraversare il centro della città, il vero cuore del capoluogo campano, passando ovviamente per Piazza del Plebiscito. Se ci si vuole trattenere, ci si potrebbe concedere una scampagnata lungo la Costiera Amalfitana, luogo splendido sia da un punto di vista culturale che in termini di paesaggi naturali presenti. 

Le Cinque Terre

Per un giro in Vespa i liguri, e gli italiani più in generale, possono pianificare un itinerario nei pressi delle Cinque Terre. L’esperienza qui è semplicemente magnifica: solitamente si parte da Monterosso al Mare per poi passare per gli altri quattro pittoreschi villaggi (Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore). Lungo il percorso si possono ammirare tantissime case colorate situate sulle scogliere, e si ha anche l’occasione di fermarsi a fare un bagno o a prendere il sole. La flora e la fauna sono tipicamente mediterranee, e il tutto risulta quindi incredibilmente immersivo

Palermo

Il capoluogo della Sicilia è Palermo, metropoli colorata per gli edifici storici presenti, verde per gli elementi naturali e “saporita” per le numerose pietanze da poter assaggiare lungo l’itinerario. Il consiglio è di partire con la propria Vespa dal mercato tradizionale di Ballarò, prima tappa dove ci si può approcciare al folklore locale, per poi osservare il centro storico tra la Cattedrale di Palermo e il sontuoso Palazzo dei Normanni. Se ci si vuole spostare lungo la costa, è doveroso fare tappa a Mondello, luogo a dir poco incantevole.